fbpx
BEARD BUNDLE (CREAM+OIL) 20% OFF
FREE SHIPPING* ON ORDER IN SHOP OVER €30

Peli Incarniti della Barba

In seguito alla rasatura o alla rifinitura della nostra barba, si può presentare il problema dei peli incarniti.
Il pelo incarnito non è altro che un pelo che, anzichè crescere normalmente sbucando dalla pelle, cresce sotto la pelle senza riuscire a fuoriuscire.
Innanzitutto i peli incarniti sono principalmente dovuti alla forma che assume il pelo a seguito della rasatura.
In una situazione normale il pelo è a punta e fuoriesce dalla pelle.
A seguito di una rasatura frettolosa il pelo si presenta “troncato” ovvero piatto con i bordi appuntiti.
Se, nel momento in cui cresce, il pelo così tagliato tocca con i bordi lo strato più superficiale della pelle, può inserirsi al suo interno e non riuscire a sbucare.
Un’altra possibilità, per la quale si viene a creare un pelo incarnito, può essere dovuta a una scarsa o poco approfondita pulizia della pelle del viso.
In questo caso cellule morte o altri elementi possono ostruire i pori della pelle ostacolando la crescita del pelo e favorendone la crescita sottocutanea.

I sintomi di un pelo incarnito sono bruciore e un prurito localizzato nell’area interessata.
Normalmente i peli incarniti sono un disturbo innocuo ma se non curati adeguatamente possono portare alla creazione di vere e proprie patologie o problematiche molto fastidiose e durature nel tempo come vere e proprie lesioni della cute, infezioni o creazione di cisti.

Per cercare di rimuovere questo fastidioso problema esistono 2 strade:

  • modificare la propria tecnica di rasatura
  • pulire bene e costantemente il proprio viso

La tecnica di rasatura può essere divisa in più momenti:

  • la preparazione
  • il verso di rasatura
  • la tecnica vera e propria
  • il post rasatura

Nell’articolo su come farsi la barba abbiamo analizzato nel dettaglio come è bene procedere e vi consigliamo di prendere l’articolo come best practice, ma per chi ha poco tempo a disposizione riassumeremo qua.
Nella fase di preparazione è bene idratare la pelle e ammorbidirla il più possibile.
Consigliamo di utilizzare acqua calda (ovviamente non calda al punto da scottarvi).
Una buona idea può essere massaggiarsi il viso per ammorbidire la pelle.
Lavate bene il volto per rimuovere eventuali cellule morte.
Il verso di rasatura dovrebbe seguire sempre il verso di crescita del pelo, mai tagliare contropelo.
Evitate di tendere la pelle con le mani per cercare di non procurarsi taglietti, questa pratica aiuta il pelo a sporgere dalla pelle, ma nel momento in cui cala la tensione creata, aumenta le probabilità di farlo entrare all’interno della pelle favorendo la generazione di peli incarniti.
Evitate anche di premere troppo con il rasoio sulla pelle per lo stesso motivo per cui è controindicato tendere la pelle con le mani.
Una volta terminata la rasatura idratate bene la pelle con acqua a temperatura ambiente per far richiudere i pori della pelle.
Evitare dopo barba con alcool che vanno a cicatrizzare i micro tagli generati rischiando di chiudere il pelo sotto la piccola cicatrice.
Inoltre i dopo barba a base di alcool tendono a far chiudere i pori della pelle agevolando la creazione di peli incarniti.

La pulizia del viso invece deve avvenire quotidianamente, possibilmente con sapone per evitare l’accumulo di elementi che possono andare ad ostruire i pori della nostra pelle.
Un’ottima prassi da non trascurare è quella di spazzolare la nostra barba con un pettine o una spazzola da barba e di applicare una cera o un olio che la nutra ma soprattutto la aiuti a restare pulita e protetta nel corso della giornata.

Rispondi