Luci, motore e azione; #heisenbeard si appresta ad accomodarsi sul divano in attesa della sua pellicola preferita.

Scusate la gaffe, volevo dire Walter con il suo immancabile cappello di feltro ed il folto pizzetto ben curato che lo ha reso una figura di culto geniale e fuorilegge allo stesso tempo.

Il mondo del cinema, così come nello sport, è costellato di attori che hanno reso celebri i propri personaggi, facendo sì che le proprie barbe diventassero delle vere e proprie icone di stile e look.

Proprio come mostrato nell nostra copertina con un barbuto e trasformato Bradley Cooper.

“Anche i molto saggi non possono vedere tutte le strade”,

così disse il saggio Gandalf ne Il Signore degli Anelli, con la sua lunga barba bianca, simbolo di grande forza e saggezza in grado di trasmettere un senso di tranquillità agli occhi dello spettatore.
Anche noi non possiamo vedere tutte le strade, ma vogliamo proseguire nel nostro percorso attraverso le Star del cinema mondiale.

Un Jeff Bridges molto naif ne Il grande Lebowski e un iconico Johnny Depp nei panni del capitano Jack Sparrow hanno messo in mostra da una parte un look trasandato dove spicca la sempre vincente accoppiata tra capello lungo e barba di media lunghezza, dall’altra un pizzetto stravagante composto da due trecce e dei capelli con dread.

“La vendetta è nelle mani di Dio, non nelle mie”,

così sentenziava Leonardo Di Caprio nel suo personaggio del film Revenant, perché nella iconografica cinematografica molto spesso si associa la crescita di una lunga e folta barba alla solitudine del suo personaggio che deve sopravvivere in condizioni al limite per un uomo e senza accessori per potersi radere e curare, ma con il solo pensiero di farcela.

Questa solitudine non caratterizza solo un istinto di sopravvivenza, ma anche l’unicità di un personaggio ironico, spiritoso e fuori da ogni schema sociale che abbina la propria personalità travolgente ad un look stravagante con una barba corta ma molto folta.
Stiamo parlando di Zach Galifianakis, splendido interprete di Una notte da leoni che non per nulla si definisce “un branco di lupi con un lupo soltanto”, per ribadire la propria unicità.

Parlando di personaggi unici e che fanno sognare a tutte le età, non possiamo non andare con la mente ai supereroi.

Tre sono i personaggi che vogliamo citare e che hanno lanciato tre look completamente diversi.
Troviamo un Robert Downey Jr. che mostra un pizzetto corto e perfettamente curato nei panni dell’inossidabile Ironman.

Passiamo attraverso le famose lunghissime basette che diventano man mano barba di Hugh Jackman mentre impersona il tagliente Wolverine.

Per concludere questo trittico troviamo un personaggio che oltre ad essere un’icona per la propria barba di media lunghezza perfettamente curata, è anche un sex symbol acclamato di questi ultimi anni e stiamo parlando dello straordinario e imperioso Aquaman di Jason Momoa.

“Non c’è cattivo più cattivo di un buono quando diventa cattivo”.

Non ti arrabbiare, non ci siamo scordati di te.
Il nostro orgoglio patriotico ci porta alla fine, ma non certo da ultimo, a menzionare la barba che più amiamo tutti noi italiani e che ci ha fatto ridere per tantissimi anni e ancora ai giorni nostri continua a farlo.

Stiamo parlando del compianto Carlo Pedersoli alias Bud Spencer.
Dal piccolo al grande schermo vi abbiamo dato tanti spunti iconici per creare e curare il vostro look in modo personale e creativo.

Se volte, diteci quel’è il vostro preferito o anche, quello a cui più vi ispirate?

Leggi anche:

Giocatori di basket con barba e tatuaggi

Barba Podcast

Rispondi