Avete preparato il vostro “beauty case” con l’essenziale per curare la vostra barba?

Ora mi sto chiedendo quale sarà la vostra destinazione scelta per rilassarvi, senza dimenticarvi di stare attenti a proteggervi dai raggi UV ma con un occhio di riguardo per la immancabile tintarella?

Ora amici carissimi, voglio passare proprio per la guida del ‘Touring Club Italian’ ricordandovi che viviamo in un Paese bellissimo che merita di essere visitato in ogni suo angolo con tutto il suo fascino fatto di mare, montagna, laghi e campagna; in ognuno di noi però resta il fascino dei Paesi stranieri, con le loro culture così diverse dalle nostre e dove troviamo anche posti che si adattano perfettamente a noi barbuti.

Siete curiosi di sapere quali luoghi si addicono a noi amanti della barba? Eccovi prontamente accontentati.

Facciamo un giro ad Austin la capitale del Texas; per molti di voi è famosa per il circuito di F1 o per l’avanguardia delle aziende high-tech, mentre non tutti forse sanno che è sede del concorso di barba più famoso al Mondo, il  ‘Austin Facial Hair Club’ diviso in ben otto categorie a cui partecipano anche le donne, soprattutto per il quale siete ancora perfettamente in tempo a farci un pensierino dato che si tiene nel mese di Febbraio.

Restiamo sempre negli States e andiamo nella East Coast, dove nei nostri pensieri spicca sempre la ‘Grande Mela’ e in questo caso facciamo un salto nel quartiere ebraico di Williamsburg , che è considerato il luogo in cui nacque e si sviluppò tutto il movimento ‘Hipster’ con il fantastico aneddoto della sua genesi che sta nella marca di birra Brooklyn, grazie alla quale il quartiere dapprima degradato, iniziò ad acquisire importanza, svilupparsi e far sviluppare anche il movimento legato a noi barbuti.

Quella però conosciuta come la capitale Mondiale del Movimento Hipster è Portland forse perchè il suo sviluppo architettonico e culturale è quello iconico delle figure che vediamo spesso ritratte, ossia edifici a mattoni rossi, ampie foreste verdi, la neve che abbellisce il paesaggio invernale e la tradizione operaia che sposa perfettamente l’abbinamento con camicie a quadri, berretti di lana e folta barba.

Son certo che questo viaggio attraverso gli States vi abbia affascinato e stuzzicato la fantasia, adesso però torniamo in Europa.

Anche con il nostro ritorno nel ‘Vecchio Continente’ continuiamo a parlare in lingua anglosassone per parlarvi di luoghi per barbuti come noi; non può mancare allora una visita a Londra, siamo nel quartiere ‘Mayfair’ dove troviamo la bottega di barbiere più antica al Mondo, stiamo parlando di Truefitt & Hill che esiste dal 1805, nascendo come fabbrica di parrucche e prodotti cosmetici, per poi mantenere solo la produzione di prodotti per rasatura e barberia che forniscono da sempre la casa reale inglese.

Trasferiamoci ora in Scozia, siamo nella sua Capitale Glasgow dove si ricostruisce alla perfezione l’abbinamento inossidabile tra barba e birra; difatti nella famosa fabbrica Drygate Brewery si svolge il concorso Braw Beard and Moustache Championship dove, ovviamente, la più sentita delle 13 categorie in gara è quella della migliore barba rossa.

Siete pronti? Allora risaliamo nuovamente sull’aereo e trasferiamoci in Indocina

Siamo abituati a vedere che, specialmente in India, in questa del Mondo, sono molti a portare lunghe barbe curate ed è per questo un’esperienza affascinante poter provare il servizio di barberia dato che si tratta di un misto tra le botteghe classiche (importate come cultura dagli inglesi durante il periodo di colonizzazione) e la più tradizionale barberia da strada, che troviamo ad esempio in Vietnam, dove sono gli stessi barber a offrirti i loro servizi durante le passeggiate turistiche; quindi quale occasione migliore per prenderti cura della tua barba e nel frattempo chiedere qualche curiosità e consiglio, perchè oltre ad essere barber si trasformano in guide turistiche.

I nostri viaggi sono dunque giunti al termine, è tempo di rientrare e ritornare alle nostre routine quotidiane; come ad ogni ritorno, portiamo con noi un bagaglio di esperienze, nuove conoscenze ed anche un pizzico di nostalgia. Siamo a questo punto molto curiosi di sapere che mete avete scelto e se avete qualche dritta da regalarci per luoghi ‘cool’ che possiamo visitare.

Barba Beard Lifestyle

Rispondi