fbpx

Beard Rulez

Who wears the Beard makes Rulez

Stili di Baffi

Stili di Baffi

I baffi sono uno dei classici intramontabili che vanno a definire lo stile di un uomo.

Generalmente durante l’adolescenza la presenza dei primi baffi rappresentano l’elemento che da la certezza a un ragazzo di aver iniziato un percorso che lo porterà a diventare un uomo adulto.

I tipi di baffi sono tantissimi e la loro fama e diffusione varia nel tempo in base alle mode, ad attori, cantanti e altre celebrità che li rendono famosi grazie alle loro interpretazioni e performance.

Vediamo alcuni dei principali tipi di baffi:

  • Baffi classici
    il tipo di baffo più semplice e facile da ottenere.
    Non richiede particolari cure se non quelle necessarie per mantenerlo pulito e ordinato.
  • Baffi a penna (o da sparviero o a matita)
    Un tipo di baffo molto sottile e preciso che si affaccia sul lato superiore del labbro.
    Può avere una forma lineare o seguire le curve delle labbra.
    Entrambi i baffi sono simmetrici tra loro.
    Per queste caratteristiche è un tipo di baffo che va tenuto continuamente sotto controllo e in ordine.
    I personaggi che hanno indossato questo tipo di baffi sono molteplici e appartengono a qualsiasi tempo ed epoca; un esempio?
    Clarke Gable in via col vento.
  • Baffi chevron
    Un tipo di baffo molto importante e al tempo difficile da portare in quanto richiede una base folta e senza buchi.
    La forma è quella di una “V” rovesciata ed è stato reso celebre da Tom Selleck in Magun P.I o anche lo sponsor della Birra Moretti.
    Questo baffo non è adatto ai visi rotondi e richiede lineamenti ben pronunciati e un viso squadrato.
    Far crescere i baffi alla lunghezza giusta può richiedere del tempo e molta pazienza prima di raggiungere l’effetto desiderato.
  • Baffi “alla Dalì”
    Prendono il nome dal celebre pittore, che, con questi baffi, dimostrò che la sua creatività non aveva limiti di nessun tipo.
    E’ necessario un taglio completo e preciso di guance, collo e mento.
    I baffi devono essere molto sottili appena sopra le labbra mentre l’area più vicina al naso deve essere completamente pulita.
    Per avere un effetto completamente alla Dalì è necessario inoltre l’uso di cera per baffi, necessaria per mantenere i peli uniformi e ordinati.
  • Baffi a ferro di cavallo
    Questo tipo di baffi sono molto folti al centro e si restringono ai lati della bocca.
    Arrivati ai bordi della bocca i baffi devono scendere giù fino alla linea del mento creando una cornice, aperta sul lato basso, che racchiude le labbra.
    Resi celebri dal wrestler Hulk Hogan, richiedono una cura costante per evitare di assumere un look trasandato e impreciso.
    Questo taglio esprime forza e mascolinità ed è tipico dei bikers americani.
  • Baffi a spazzola
    Un tipo di baffo molto particolare, folto e bello pieno.
    Questo tipo di baffi è composto da una striscia molto spessa e abbondante direttamente sotto il naso.
    Questo tipo di baffi deve essere tenuto sempre ordinato e ben rasato.
    I due esempi più famosi (anche se per altri motivi) sono Charlie Chaplin e Adolf Hitler.
  • Baffi a manubrio o “handlebar”
    Molto simili ai baffi a ferro di cavallo, i baffi a manubrio non incorniciano la bocca ma restano al di sopra delle labbra.
    Molto folti al centro e sempre più fini verso i bordi, generalmente si lasciano crescere verso l’esterno creando delle punte.
    Questo taglio richiede una manutenzione costante, sia per tenere i peli sotto controllo che per mantenerli in ordine.

La maggior parte dei tagli dei baffi richiedono molta cura e manutenzione in quanto i baffi, essendo vicini alle labbra, influenzano direttamente la comunicazione con le altre persone.

Per curarli a dovere sono disponibili sul mercato creme, unguenti, oli e cere per ogni necessità e tipo di baffi.

INSTAGRAM

La risposta da Instagram ha restituito dati non validi.

Follow Me!